Le lacrime di moglie e figli e il dramma familiare: la reazione shock al desiderio di Messi

Retroscena sulla reazione della famiglia Messi dopo che l'asso argentino ha comunicato l'intenzione di lasciare Barcellona

Alla fine Leo Messi rimane a Barcellona, almeno per ora. La storia è trita e ritrita. In sostanza, l’intenzione di non voler avviare una battaglia legale lo ha fatto desistere. Rispetterà l’ultimo anno di contratto. Scelta, per lui, un po’ forzata, ma non per la famiglia. Moglie e figli non volevano che lasciare Barcellona, la sua città adottiva. Quando, 20 anni fa, l’argentino sbarcò in Spagna, non era ancora fidanzato e quindi neanche padre. Ma, oggi, tante cose sono cambiate.

Quando l’ho comunicato a mia moglie e ai miei figli, è stato un dramma le parole della Pulce – Tutta la famiglia piangeva, i miei figli non volevano lasciare Barcellona, non volevano cambiare scuola. Tutto questo tempo è stato difficile per tutti. Mia moglie, con tutto il dolore della sua anima, mi ha sostenuto e accompagnato… Mateo è ancora giovane e non si rende conto di cosa significhi andare altrove. Thiago sì, è più grande. Ha sentito qualcosa in TV, ha scoperto qualcosa e ha chiesto. Non voleva sapere nulla sulla possibilità di andare via, di dover vivere in una nuova scuola o di fare nuove amicizie. Mi ha gridato e ha detto ‘non andiamo’. Ripeto, è stata dura, davvero. Era comprensibile. È molto difficile prendere una decisione”.

“Futuro di Messi non legato a quello di Suarez, lui è già d’accordo con la Juve”

Messi scioglie le riserve: “Resto al Barcellona, mi hanno impedito di lasciare”