Notizie del giorno – Lutto nel mondo del calcio, polemica in casa Napoli, le confessioni dell’ex Inter

Le notizie del giorno - In primo piano il lutto nel mondo del calcio, la polemica in casa Napoli e le confessioni dell'ex Inter

Le notizie del giorno più importanti di ieri, martedì 1 settembre.

LUTTO NEL MONDO DEL CALCIO – Lutto nel mondo del calcio. E’ scomparso all’età di 88 anni l’imprenditore Edoardo Longarini. Fatale, per lui, un malore che l’ha colto mentre si trovava nella sua abitazione a Roma. Longarini è stato il presidente dell’Ancona che nel 1992 raggiunse la promozione in Serie A. Ma il suo nome è legato al mondo del calcio anche per aver acquisito la Ternana nel 2005 per poi lasciarla nel 2017. (L’ARTICOLO COMPLETO)

POLEMICA IN CASA NAPOLI – Il Napoli si infuria. Il profilo Twitter del club azzurro si è scagliato contro una parte della stampa italiana per come è stata riportata la notizia relativa alla crioterapia dentro i cassonetti dell’immondizia. Nel ritiro di Castel di Sangro, infatti, i ragazzi di Gattuso si sono immersi dentro i bidoni della spazzatura per effettuare il noto esercizio – definito anche “terapia fredda” – utile a tonificare i muscoli nei giorni in cui le gambe sono appesantite.“E’ imbarazzante vedere come media, anche molto importanti, riportino la notizia che i giocatori del Napoli per fare crioterapia utilizzino bidoni dell’immondizia, senza minimamente fare una verifica dei motivi di questa iniziativa e se sia un’idea di Gattuso o una prassi comune – scrive il Napoli sui propri canali social – Facciamo noi il lavoro che non è stato fatto. Domanda: perché usate i bidoni? Perché sono molto ampi e alti e i giocatori sono immersi fin sopra la vita. Inoltre i bidoni rispondono alle esigenze del protocollo Covid che impone che ogni giocatore sia in immersione da solo. Domanda: sono bidoni puliti o sporchi? Naturalmente non solo sono puliti ma sono anche nuovi, mai usati e vengono sanificati 3 volte al giorno. Domanda: siete gli unici fare questa attività con i bidoni? No, lo fanno molte squadre. Domanda: quindi non è un’idea di Gattuso? No”. (L’ARTICOLO COMPLETO)

LE CONFESSIONI DELL’EX INTER – Marko Arnautovic, ex attaccante dell’Inter, si è raccontato ai microfoni di ‘Beanyman Sports’. Trasferitosi dal West Ham allo Shanghai SIPG, ha ammesso di aver avuto a che fare con le sue cattive abitudini sin da subito: “Ho sottovalutato il campionato cinese e tutta la situazione. Non mi sono allenato. Non mi sono preso cura del mio corpo. Mangiavo e bevevo di tutto: bevande gassate come Sprite, Coca-Cola, Fanta. Insomma tutte quelle cose zuccherate che non fanno bene al corpo. Non dormivo neppure perché quando sono arrivato in Cina mi ci sono volute circa tre settimane prima di potermi adattare al fuso orario. Andavo a letto alle 6 o alle 7 del mattino e mi svegliavo alle 3-4 del pomeriggio. Andavo ad allenarmi e poi rimanevo sveglio tutta la notte e ovviamente mangiavo ancora in orari sbagliati. Poi qualcosa è cambiato nella mia testa. Ho pensato che il club credeva in me. Che ha speso molto per avermi e chi io avrei dovuto ripagare questa fiducia e ora va tutto decisamente meglio”. (L’ARTICOLO COMPLETO)