Referendum: Di Maio, ‘serve altro? Entro 21/9 si taglino anche stipendi’

Roma, 5 set. (Adnkronos) – “Il 20 e 21 settembre gli italiani avranno la possibilità di votare sì e tagliare 345 parlamentari. Dopo anni in cui ci hanno tagliato la sanità, l’istruzioni, le infrastrutture, il welfare adesso vengono a dirci che tagliare il numero dei parlamentari è un problema di democrazia? E come mai la Germania che ha più abitanti di noi ha meno parlamentari? Votare sì è un’opera di modernizzazione del Paese, un primo passo. Portiamo l’italia a livello europeo e risparmiamo anche 300mila euro al giorno”. Così il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, a margine di un incontro sullo sviluppo del Made in Italy a Foggia
“Ai ‘benaltristi’, a quelli che dicono che ci vuole ben altro – prosegue – voglio dire che gli stipendi noi del M5S ce li tagliamo da 8 anni, lo facciano anche loro. Facciamo un patto: si taglino lo stipendio entro il 20-21 settembre, così invece di risparmiare 300mila euro ne risparmiamo 700mila”.