Riapertura stadi, la Serie A alza la voce: “perché in amichevole sì e campionato no?”

Si continua a discutere sulla riapertura degli stadi. La Serie A spinge per il ritorno del pubblico, le indicazioni dal presidente Paolo Dal Pino

Non solo la Premier League, anche la Serie A spinge per la riapertura degli stadi. In conferenza stampa, il presidente di Lega, Paolo Dal Pino ha fornito interessanti indicazioni.

“Oggi, con una gara ogni sette giorni, riteniamo che sia un punto determinante perché i costi sono elevati. Assurdo che per le amichevoli entrano mille persone e per i match ufficiali non entra nessuno. La salute al primo posto, prudenza, ma bisogna fare le cose giuste. In uno stadio da 80mila posti a sedere perché non può entrare una parte dei tifosi? Avviene tutti i giorni ovunque e in ogni contesto di vita. Stiamo parlando di un elemento dirompente per tutti i nostri club. Abbiamo già valutato tutti gli aspetti necessari stadio per stadio, oggi in Lega c’era un problema serio. I presidenti chiedono a noi di affrontarlo nelle giuste sedi perché facendo le cose in totale sicurezza, ripeto, non si può dire che allo stadio non può entrare nessuno”.

Riapertura stadi, chiara la linea del Governo: prima le scuole. La FIGC precisa: “Noi favorevoli al ritorno dei tifosi”

Riapertura stadi, Cairo ottimista: il pensiero del presidente del Torino

Ripartenza calcio e questione stadi, incontro Conte-Gravina-Infantino: i temi della discussione