Riforme: sospesa Capigruppo Senato, maggioranza discute su età voto ed elezione

Roma, 8 set. (Adnkronos) – Sospesa la riunione della Conferenza dei capigruppo del Senato e maggioranza a consulto con il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Federico D’Incà. Oggetto del contendere il disegno di legge costituzionale, approvato in prima lettura dalla Camera, che estende il voto ai diciottenni anche per il Senato, per il quale oggi sono invece richiesti 25 anni.
Durante l’esame del testo in commissione Affari costituzionali, è stata inserita una modifica, abbassando da 40 a 25 anni, come avviene alla Camera, l’età per essere eletti senatori. Un cambiamento che, se approvato, da un lato richiederebbe altre tre letture del provvedimento tra Montecitorio e Palazzo Madama e non due e che inoltre porterebbe ad una completa equiparazione tra i due rami del Parlamento. La maggioranza deve quindi decidere se procedere con il testo uscito dalla Camera o se andare avanti con quello licenziato dalla commissione.
Inoltre Italia viva ha chiesto di rinviare il voto sul disegno di legge a dopo il referendum sulla riduzione del numero dei parlamentari, proposta che vede favorevole anche l’opposizione.