Squalificati Serie A e B, le decisioni del giudice sportivo: un’assenza per la Juventus

Squalificati Serie A e B, i provvedimenti del giudice sportivo dopo l'ultima giornata di campionato. Un'assenza per la Juventus di Pirlo

Squalificati Serie A e B – Il Giudice Sportivo dott. Gerardo Mastrandrea, assistito da Stefania Ginesio e dal Rappresentante dell’A.I.A. Eugenio Tenneriello, nel corso della riunione del 29 settembre 2020, ha assunto le decisioni qui di seguito riportate:

SERIE A

a) CALCIATORI

CALCIATORI ESPULSI

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA

IACOPONI Simone (Parma): per avere commesso un intervento falloso su un avversario in possesso di una chiara occasione da rete.

RABIOT Adrien (Juventus): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario.

SERIE B

Il Giudice Sportivo avv. Emilio Battaglia, assistito da Stefania Ginesio e dal Rappresentante dell’A.I.A. Carlo Moretti, nel corso della riunione del 29 settembre 2020, ha assunto le decisioni qui di seguito riportate:

a) CALCIATORI
CALCIATORI ESPULSI
SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
PAPETTI Andrea (Brescia): per avere commesso un intervento falloso su un avversario in possesso di una chiara occasione da rete.

b) ALLENATORI
ESPULSI
SQUALIFICA PER DUE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA
MARINO Pasquale (Spal): per avere, al 37° del secondo tempo, contestando una decisione arbitrale, rivolto al Direttore di gara un’espressione ingiuriosa.
c) DIRIGENTI
ESPULSI
SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
MAGALINI Giuseppe (L.R. Vicenza): per avere, al 12° del secondo tempo, contestato con veemenza una decisione arbitrale