**Terremoto: Legnini, ‘ipotesi uso Recovery fund per ricostruzione’**

Roma, 3 set. (Adnkronos) – Esiste la “possibilità di utilizzare il Recovery fund anche per la ricostruzione post sisma, è una delle ipotesi a cui lavoriamo. Noi ad oggi non abbiamo un problema finanziario immediato, perché le risorse per far partire la ricostruzione, sia privata che pubblica, ci sono: abbiamo circa 9 miliardi di euro. Ma abbiamo bisogno di assicurare una ricostruzione di qualità, norme sullo sviluppo del territorio, un sisma bonus rafforzato”. Lo dice il commissario straordinario per la ricostruzione del sisma del Centro Italia 2016, Giovanni Legnini, lasciando Palazzo Chigi dopo la riunione con il premier Giuseppe Conte, i governatori delle Regioni interessate e i sindaci del cratere.
“Attorno a tre parole, ovvero ricostruzione delle città e dei borghi sicura, sostenibile e connessa, si può costruire un progetto da sottoporre al governo per l’utilizzo delle risorse del Recovery fund”. Le misure messe in campo sinora, ha inoltre spiegato Legnini, “hanno bisogno di essere integrate e rafforzate. I sindaci questo lo hanno detto con forza, il premier ha assicurato il suo impegno anche se l’ultima parola spetta al Parlamento”.