Ue: Mattarella, ‘da Recovery orizzonti nuovi per progetto integrazione’

Cernobbio, 5 set. (Adnkronos) – “Il piano di ripresa approvato dal consiglio europeo di luglio rappresenta per qualità di risorse una svolta di portata straordinaria, che manifesta un livello ambizione all’altezza dello storico valore dell’Unione”. Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, parlando al Forum di Villa d’Este. “Alla base di questa coraggiosa scelta di bilancio – ha aggiunto – c’è l’esigenza di proteggere ogni cittadino dell’Ue: la consapevolezza che nessuno si salva da solo, ha aperto al progetto di integrazione dagli orizzonti nuovi”.
il risultato raggiunto, secondo Mattarella, “è un punto di arrivo e un punto di partenza”. Un arrivo perché “segna il completamento del disegno che dal mercato unico giunge alla definizione di uno strumento fiscale comune”, punto di partenza perché “se riusciremo ad assicurare la ripresa avremo compiuto un passo importante nel cammino della coesione intercontinentale”. E ancora: “Appare davvero paradossale pensare che in un momento in cui le società sono sempre più interconnese, gli Stati possano essere percorsi da tentazioni in direzione opposta, che riuscirebbe difficile giustificare e sostenere”.