“Sono uscito dalla mia stanza e ho visto Pedro, ero sotto shock”: il racconto dell’attaccante della Roma

Una storia particolare, quella di un sogno. L'attaccante della Roma racconta di come abbia incrociato Pedro appena arrivato nella Capitale

Dalla League Two (quarta serie inglese) alla Serie A. E’ la storia di Mbunya Alemanji, attaccante camerunese ma di passaporto tedesco della Roma. Promessa del vivaio dei Cambridge United, è stato segnalato ai giallorossi dalla SEG, l’agenzia che ha lavorato per portare a Roma Strootman: “È un trasferimento molto importante, ma devo cercare di dimostrare perchè sono qui. I miei amici mi dicono di continuo ‘ma ti rendi conto che sei alla Roma?’. Io da parte mia cerco di mantenere la calma” .

Sorpresa durante la sosta forzata: “Era durante il lockdown, il mio agente mi ha chiamato e mi ha detto ‘la Roma è interessata a te’. Una squadra talmente importante che non ho dovuto neanche pensarci su. La settimana successiva mi hanno contattato di nuovo e mi hanno detto che sarei potuto andare a Roma in due settimane. Ero al settimo cielo. Poi ci è voluto un po’ di più, ma alla fine sono arrivato qui”. Il suo contratto prevede anche un anno di scuola prima di diventare professionista. Ma intanto Alemanji vive a Trigoria, dove ha già avuto modo di fare incontri importanti. “Sono uscito dalla mia stanza per fare i test per il Covid-19 e ho visto Pedro. Ero sotto shock”.

Karsdorp va all’Atalanta e il web si scatena: “Il nuovo Cafù, tirerà fuori il vaccino per il Covid” [GALLERY]