Cantieristica: Vittoria vara nuova divisione Yacht (2)

(Adnkronos) – Completa il portafoglio la linea Custom Vittoria: si tratta di imbarcazioni su misura, caratterizzate da forte personalizzazione estetica e delle forme grazie al design che rende questi prodotti originali e unici. è attualmente in fase di costruzione un’imbarcazione di 26 metri che rispecchia pienamente la filosofia costruttiva di Vittoria, per quello che sarà un ideale ponte fra esperienza nel settore militare e creatività applicata allo yachting. Il primo progetto preliminare proposto da Vittoria Yachts e firmato Hydro Tec è il Bow Sprit della linea Explorer lungo poco più di 50 metri e con una stazza al limite delle 500 Grosse Tonnage. Pensato per lunghe navigazioni e per il charter, il Bow Sprit si distingue per la caratteristica delfiniera di prua che dà il nome al progetto.
Dalle linee decise e dal profilo che richiama quello di una nave da pesca con le estensioni diagonali ai corrimani in gomma lungo i lati, tipici delle imbarcazioni da lavoro, lo yacht offre un’originale distribuzione degli spazi aperti che possono essere agevolmente convertiti in funzione delle necessità del momento. Il progetto prevede una grande piscina situata all’estrema poppa che costituisce il fulcro della zona ‘Beach Club”, una seconda piscina, situata sul ponte più alto, per l’intrattenimento degli ospiti per le lunghe navigazioni e una grande ‘coffa” situata al di sopra dell’Hard Top per una visuale a 360 gradi. Il layout si sviluppa su 5 o 6 cabine offrendo ampi spazi alla zona equipaggio che ospita 8 membri più il comandante. Il tender è ospitato in un garage sottocoperta con portellone laterale per il varo, una soluzione che consente un isolamento ancora più efficace per le cabine ospiti rispetto alla sala macchine. Un peculiare aspetto è rappresentato dai tender posizionati a metà nave sul piano inferiore, a cui è possibile accedere tramite le scale su entrambi i lati del ponte principale.
Gli spazi sono destinati ad essere utilizzati come ‘giardino d’inverno”, spazio apribile o chiudibile grazie a pannelli di scorrimento in vetro. La timoneria è disegnata con una ‘walk-around” console e un divano anteriormente per poter osservare nella sua pienezza il panorama. Da sottolineare il sun deck con tutto il necessario per i momenti di convivialità, mentre una seconda piscina è sormontata da una coffa o dal piano di osservazione. Spinto da motori MTU 16V2000M61, lo yacht può raggiungere una velocità massima di 16 nodi, una velocità di crociera di 14 nodi e un’autonomia maggiore di 6000 miglia nautiche ad una velocità economica di 10 nodi.