Caso Saguto: duro colpo al ‘cerchio magico’, 8 anni e mezzo all’ex giudice/Adnkronos (2)

(Adnkronos) – Questi gli altri condannati dal Tribunale di Caltanissetta: all’ingegner Lorenzo Caramma, marito di Silvana Saguto sei anni e due mesi di carcere; a Roberto Nicola Santangelo, amministratore giudiziario, sei anni e due mesi; all’avvocato ed ex amministratore giudiziario Walter Virga, un anno e 10 mesi; Emanuele Caramma, figlio di Saguto, che era presente in aula, sei mesi; Roberto Di Maria, preside della facoltà di Giurisprudenza di Enna, due anni e otto mesi; Maria Ingrao, moglie di Provenzano, quattro anni e due mesi; Calogera Manta, cognata di Provenzano, quattro anni e due mesi; il colonnello della Dia Rosolino Nasca, quattro anni. Per l’ufficiale della Dia la Procura aveva chiesto la condanna a 8 anni e mezzo. Assolto il giudice Lorenzo Chiaramonte, per il quale la Procura aveva chiesto 2 anni e 6 mesi di reclusione. “Il Tribunale ha restituito dignità a un magistrato serio e onesto che si è trovato al momento sbagliato nel posto sbagliato”, ha detto all’Adnkronos l’avvocato Fabio Lanfranca, legale del giudice Lorenzo Chiaramonte assolto nel processo sul ‘cerchio magico ‘ di Silvana Saguto.
Lapidario il Procuratore aggiunto di Caltanissetta Gabriele Paci. Che si limita a dire, prima di lasciare l’aula bunker: “C’e’ una sentenza, finalmente. Parla la sentenza”. E nient’altro. Hanno parlato, invece, i legali dei condannati. “Rispettiamo la decisione del tribunale dopo un lungo dibattimento, però registriamo un dato numerico: sono più le assoluzioni che le condanne. Quindi, l’unico dato che mi sento di dire in questo momento è che si è molto ridimensionato il quadro indiziario, quanto meno per questo siamo fortemente soddisfatti”, ha detto Giuseppe Reina che, con il padre, Antonino Reina, difende l’ex giudice. “L’ipotesi accusatoria ha retto solo in parte e vi sono state assoluzioni rispetto a diversi capi di imputazione. C’è stata l’assoluzione in relazione al reato associativo. Comunque leggeremo le motivazioni”, ha invece detto l’avvocato Sergio Monaco, legale delll’ex ‘re’ degli amministratori giudiziari Gaetano Cappellano Seminara, condannato per corruzione, dai giudici di Caltanissetta, a 7 anni e 6 mesi. Per l’avvocato la procura aveva chiesto 12 anni e 3 mesi.