Coronavirus: Azzolina a Fontana, ‘garantisca pienamente diritto all’istruzione’

Milano, 22 ott. (Adnkronos) – “Nel ribadire la mia disponibilità e quella del Ministero dell’istruzione alla più ampia collaborazione per la tutela della salute e della sicurezza di tutti i cittadini, Le chiedo però di contribuire, con oculatezza, attenzione e capacità di confronto, in spirito di unità e responsabilità collettiva, a garantire pienamente il diritto all’istruzione delle nostre ragazze e dei nostri ragazzi”. Lo scrive la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, in una lettera inviata al presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, dopo l’ordinanza regionale che impone la didattica a distanza per le scuole superiori.
“Una efficace cooperazione tra tutti gli attori istituzionali, nazionali e locali -continua Azzolina- può rappresentare un elemento determinante per affrontare l’emergenza che stiamo vivendo. Un adeguato scambio informativo e una previa analisi accurata, comune, dei differenti contesti territoriali consentono sia al Governo, sia alle Regioni di agire sinergicamente e in maniera puntuale ed efficace rispetto alle criticità che via via si determinano”.
La scuola, sottolinea, “secondo il disposto costituzionale, è aperta a tutti e rappresenta il luogo nel quale i capaci e i meritevoli, pur se privi di mezzi, possano coltivare le proprie capacità, aspirazioni, raggiungendo i più altri gradi degli studi. E’ occasione di socialità, di crescita, di tutela degli ultimi, dei più fragili. Fragili che rischiano di pagare caramente una scelta il cui semplicismo e la mancanza di organicità appaiono fatalmente evidenti. La scuola è avamposto di legalità e speranza per il futuro del Paese”.