**Coronavirus: Conte, ‘siamo sensibili a manifestazioni di dissenso pacifiche’**

Roma, 29 ott. (Adnkronos) – “Siamo sensibili alle manifestazioni dei cittadini che esprimono pacificamente il proprio disagio e paure, perché sentono minate la sicurezza” del lavoro, delle imprese. “Per questo, abbiamo ritenuto giusto confrontarci immediatamente con categorie più penalizzate, e di annunciare misure di ristoro tempestivamente adottate dal governo consapevole dell’impatto” della nuova stretta. Così il premier Giuseppe Conte, nell’informativa in Aula alla Camera sul nuovo Dpcm. “Parallelamente” all’adozione del Dpcm “sono stati introdotti strumenti di sostegno e ristoro per evitare che la crisi sanitaria si trasformasse in crisi economica e sociale”.