Coronavirus: Università Cattolica, da domani stop lezioni in presenza a Milano e Brescia (2)

(Adnkronos) – L’attività di ricerca nei laboratori, nei dipartimenti e negli istituti, come l’utilizzo delle sale di consultazione e della biblioteca, resta possibile per docenti, ricercatori e dottorandi secondo le modalità in essere. Laboratori, attività seminariali e attività extracurriculari, autorizzate dai presidi delle varie Facoltà, potranno essere svolti in presenza, nel rispetto delle disposizioni di legge e dei protocolli di sicurezza sanitaria di cui si è dotato l’ateneo.
Per le sedi di Piacenza e di Cremona la didattica continua a svolgersi anche in presenza per i soli corsi della facoltà di Scienze agrarie, ambientali e alimentari e della facoltà di Economia e Giurisprudenza.
Con l’obiettivo di contemperare diritto allo studio e tutela della salute, l’Ateneo ha varato, la scorsa estate, un piano per la didattica digitalmente aumentata che prevede ‘tutto il possibile in presenza e tutto il necessario da remoto”, con quattro differenti modalità di lezione e un ampio ventaglio di strumenti didattici e tecnologici. Questa scelta permette di rendere le lezioni fruibili anche da remoto e di modulare, qualora nuovi provvedimenti lo impongano, l’entità della didattica erogata in presenza, senza far perdere la possibilità agli studenti di proseguire nello svolgimento regolare del loro percorso di studi. Il ricevimento studenti proseguirà secondo la modalità sperimentata nei mesi scorsi, cioè a distanza.