Fondazione Adi, 50 esperti a confronto su obesità e diabete

Milano, 22 ott. (Adnkronos Salute) – Una diretta streaming di 14 ore per discutere con 50 esperti nazionali e internazionali della gestione integrata di obesità e diabete: dall’aspetto dietetico-nutrizionale e comportamentale, a quello farmacologico e al protocollo Eras (Enhanced Recovery After Surgery, il miglior recupero dopo un intervento chirurgico). E’ l’11esima edizione del Nu.Me, il meeting internazionale mediterraneo promosso dal 22 al 23 ottobre dall’Associazione italiana di dietetica e nutrizione clinica (Adi) tramite la sua Fondazione Adi, che a seguito del Dpcm del 18 ottobre si svolgerà in diretta streaming dalle 13 su sito invece che a Brindisi come inizialmente da programma.
“Nonostante il cambio repentino imposto dalle nuove disposizioni del Governo per contenere il diffondersi dei contagi da Covid-19, la Fondazione Adi ha scelto di dare seguito al programma del Nu.Me in forma virtuale – afferma Antonio Caretto, presidente di Fondazione Adi – Questo per non fermare i lavori e i confronti scientifici su patologie come l’obesità e il diabete che meritano particolare attenzione soprattutto in un momento di emergenza sanitaria come quella che stiamo vivendo, e che vediamo avere sempre più una correlazione”.
Il percorso formativo è strutturato in Letture magistrali sulle principali tematiche, seguite da specifiche sessioni Incontro con l’esperto per la condivisione dei percorsi diagnostico-terapeutici. Nel corso del meeting, spiegano gli organizzatori, “gli specialisti faranno il punto su tematiche di scottante attualità, con l’obiettivo di arrivare a una razionalizzazione e ottimizzazione del trattamento delle cosiddette patologie croniche non comunicabili: obesità, diabete, patologie metaboliche e malnutrizione, che rappresentano oggi una delle sfide più difficili per tutti i sistemi sanitari a causa della loro inarrestabile crescita”.