Francia: Le Maire, ‘dopo rimbalzo in 3° trim, si rischia pil negativo in 4°’

Roma, 23 ott. (Adnkronos) – “Dopo un forte rimbalzo nel terzo trimestre dell’anno, il quarto trimestre dell’anno sarà difficile: rischiamo di registrare una contrazione della crescita”. Ad affermarlo, ai microfoni della radio francese ‘Europe 1’, è il ministro dell’Economia francese, Bruno Le Maire sottolineando che il Governo ha esteso le misure di sostegno alle imprese danneggiate dal coprifuoco. Il costo globale di questo supporto, ormai, aggiunge, “è quantificabile in poco più di 2 miliardi di euro. Era previsto, possiamo tenere fino alla fine dell’anno”.
Se l’emergenza corvid costringerà il Governo a prolungare gli aiuti “rinnoveremo le misure. Proteggeremo le aziende e i lavoratori finché il virus continuerà a circolare. Possiamo farlo perché la Bce ci sostiene”, aggiunge Le Maire.
Comunque, osserva il ministro dell’Economia, “c’è un’uscita del tunnel. Ci sarà un forte rimbalzo dell’economia francese nel 2021 e nel 2022 potremmo ritrovare il nostro livello di sviluppo economico del 2019”.