‘Il futuro a portata di mano’, cinque progetti sociali co-finanziati da Bper

Roma, 27 ott. (Adnkronos) – Si è concluso con successo il crowdfunding ‘Il futuro a portata di mano” di Bper Banca sulla piattaforma Produzioni dal Basso, la prima in Italia per crowdfunding e social innovation: tutti i cinque progetti selezionati hanno raggiunto l’obiettivo di raccolta fondi del 25% del budget previsto e sono stati cofinanziati per il restante 75% dall’Istituto, fino a un massimo di 11.250 euro ciascuno. Per far fronte alla battuta d’arresto che ha colpito anche le attività sociali e culturali a seguito dell’emergenza Covid-19, Bper Banca ha dato vita all’iniziativa ‘Uniti oltre le attese”, raddoppiando, rispetto alle precedenti esperienze di crowdfunding, il plafond disponibile.
I cinque progetti che hanno ricevuto il co-finanziamento toccano tematiche diverse ma sono tutti accomunati da un unico obiettivo: ripartire, grazie ai giovani e per i giovani, con idee e iniziative volte a produrre cambiamento e a favorire la partecipazione comunitaria.
Eccoli nel dettaglio:
‘Sound Report” è frutto del lavoro dell’associazione padovana Pop Economix, e mira a portare nelle scuole italiane il podcast giornalistico, realizzando insieme agli studenti un grande laboratorio condiviso e diffuso, per ascoltare ‘ e imparare ‘ le tecniche base del giornalismo e del podcast, sperimentandole poi in prima persona attraverso una produzione autonoma e partecipando a un grande concorso nazionale.
La cooperativa sociale messinese Ecos-Med è invece la promotrice del progetto ‘Fondo Teatro. Essere consci del meraviglioso”, il cui obiettivo è valorizzare la zona periferica di Fondo Saccà coinvolgendo le famiglie nell’organizzazione di attività teatrali, come laboratori di scrittura o spettacoli per tutte le età.
A Milano, l’Associazione Portofranco ha promosso il progetto “ONE STEP CLOSER – Insieme per l’emergenza educativa”, che si rivolge direttamente agli studenti, anche loro ‘vittime” in questo difficile periodo di emergenza sanitaria. Gli alunni delle scuole milanesi saranno aiutati, con strumenti come smart-studying, tutor dedicati e School Navigation System (un software che permette di svolgere la didattica a distanza in modo più semplice ed efficace) a reagire alla situazione di incertezza e smarrimento che stanno vivendo.
Il progetto ‘Lumen Hero” nasce dall’iniziativa della cooperativa sociale New Server e prevede la riqualificazione delle terre confiscate alla camorra nei pressi di Monte Ofelio, nel casertano; uno scenario naturalistico suggestivo e stimolante, dove i ragazzi affetti da Sclerosi Multipla potranno svolgere attività fisica a contatto con la natura e saranno coinvolti in un gioco avvincente e divertente.
Favorire la partecipazione dei giovani nella creazione di una quotidianità nuova e accessibile a tutti è anche l’obiettivo del progetto, ‘Bologna Block by Block”, un’iniziativa nata per volontà dell’associazione bolognese Verso per ridefinire gli architettonici della città coinvolgendo un gruppo di giovani. Questi, tramite il videogioco Minecraft, daranno vita, insieme alle comunità locali, a nuovi progetti e idee per ridisegnare i luoghi pubblici in funzione dei cittadini.