Italia Cina: ambasciatore Li, ‘cooperare su green economy, salute e infrastrutture’

Milano, 22 ott. (Adnkronos) – “Dobbiamo continuare a fare leva sui vantaggi dei rispettivi punti di forza a livello commerciale e innalzare a tutto campo il livello della collaborazione. La Belt & Road Initiative fornisce una nuova piattaforma per avviare la cooperazione economica bilaterale. Insieme possiamo promuovere la cooperazione in settori come la green economy, l’economia militare, la salute, la medicina, la tutela ambientale e le infrastrutture”. Lo ha detto Li Junhua, ambasciatore cinese in Italia, al convegno online in occasione dei cinquant’anni dall’avvio delle relazioni diplomatiche fra Italia e Cina.
“Dobbiamo rafforzare il matching fra i nostri piani di sviluppo, utilizzare al meglio la commissione economica mista fra Italia e Cina e il dialogo fra ministri delle Finanze di Italia e e Cina”, ha continuato. “Abbiamo unito le forze nel fermare la prima ondata del Covid-19. Ora l’Italia si sta impegnando al massimo per affrontare la seconda ondata della pandemia e la Cina sta lavorando per accelerare la ripresa della produzione e dell’economia”.
Per l’ambasciatore cinese “l’Italia è una delle mete turistiche che attrae più turisti cinesi. Lo scorso anno sono stati più di 3,3 milioni di cinesi a venire in viaggio in Italia. Il sentimento di amicizia fra i nostri cittadini è sempre più palpabile. Italia e Cina sono diventate sinonimo di integrazione culturale e scambio di esperienze”.