M5S: Casaleggio, ‘se diventa partito coltiverò altri interessi’

Rioma, 23 ott. (Adnkronos) – “Se il Movimento si chiama movimento è perché ci sono regole frutto della partecipazione dal basso. Se queste regole cambiassero, se il M5S si trasformasse in un partito io non mi ci riconoscerei. Finora ho prestato la mia opera gratuitamente. Tornerei a coltivare altri interessi”. Lo dice Davide Casaleggio a Bruno Vespa per il libro ‘Perche’ l’Italia amo’ Mussolini (e come ha resistito alla dittatura del virus)’, in uscita il 29 ottobre da Mondadori – Railibri.