Napoli (Confapi): ‘Contratti vanno innovati, adeguarli a momento storico’

Roma, 23 ott. (Adnkronos/Labitalia) – “Dobbiamo far sì che i nostri contratti siano sempre più a misura delle piccole e medie industrie, tenendo conto anche della pandemia. Serve l’incentivazione delle competenze, della formazione continua. Abbiamo bisogno di contratti innovativi, con un welfare attivo”. Lo ha detto intervenendo al Festival del lavoro 2020 il vice presidente di Confapi, Francesco Napoli.
“Noi di Confapi -ha detto intervenendo alla manifestazione dei consulenti del lavoro- ci siamo mossi in questa direzione, stiamo inserendo nei contratti elementi che li rendono attuali”.
E così facendo si potrebbe, secondo Napoli, frenare il rischio di un milione di posti di lavoro in meno nelle pmi nel 2020, lanciato da una ricerca dei consulenti del lavoro. “Assolutamente sì, dobbiamo adeguare la nuova contrattazione a questo momento particolare, dobbiamo puntare alla ‘welfarizzazione’ dei contratti di lavoro. Serve confronto costruttivo, con imprese e lavoratori tutti dalla stessa parte”, conclude.