Ranieri Guerra (Oms): “Italia è ancora in tempo”

Roma, 23 ott. (Adnkronos Salute) – Oggi si registrano quasi 20mila casi in Italia (19.143), un numero che ci avvicina ai dati di Francia e altri Paesi Ue? “Speriamo di no, siamo ancora in tempo a far regredire la curva. Il problema è che vedremo i risultati di questi provvedimenti tra 10-15 giorni. Quindi ci possiamo aspettare comunque una crescita continua fino a quando le misure non daranno una loro efficacia”. Lo afferma all’Adnkronos Salute Ranieri Guerra, direttore vicario dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), commentando il bollettino odierno del ministero della Salute sull’incremento dei casi Covid in Italia.
“Nella seconda metà di ottobre avevamo detto e ripetuto che la situazione sarebbe stata critica perché corrispondeva a due periodi incubatori: la riapertura delle scuole e la ripresa in pieno servizio della pubblica amministrazione. Non c’è nulla di inatteso. C’è però un aumento della mortalità ancora limitato e tutto sommato un intasamento delle terapie intensive ancora gestibile”, prosegue Guerra, che all’Adnkronos ha tenuto una lectio magistralis per la giornata mondiale della polio.