**Sicurezza: migranti e Daspo violenti, attesa per emanazione dl varato da Cdm 5 ottobre**

Roma, 19 ott. (Adnkronos) – Varato dal Consiglio dei ministri il 5 ottobre scorso, non è stato ancora emanato e quindi non è entrato in vigore il decreto legge sicurezza destinato a sostituire i provvedimenti varati dal primo governo Conte e fortemente voluti dall’allora ministro dell’Interno Matteo Salvini.
Il testo licenziato da quella riunione dell’esecutivo e contenente le norme sull’immigrazione ma anche il rafforzamento del cosiddetto Daspo urbano per i responsabili di risse e violenze, dopo l’uccisione di Willy Monteiro, sarebbe stato oggetto in queste due settimane, secondo quanto apprende l’Adnkronos, di ulteriori approfondimenti tecnici da parte del governo, che sarebbero comunque in via di completamento.
Nelle prossime ore il provvedimento potrebbe quindi essere firmato ed emanato dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e pubblicato in Gazzetta ufficiale.