4 novembre: Mattarella conferisce decorazioni Omi a Bandiere di guerra (7)

(Adnkronos) – ‘All’insegna delle più fulgide tradizioni, della tenace abnegazione e del profondo senso del dovere, l’Arma dei Carabinieri concepiva, organizzava e schierava nelle martoriate terre balcaniche, senza soluzione di continuità dal 1998, innovativi assetti militari di polizia, espressi dalle Unità specializzate multinazionali, dando superba prova di perizia e di ardimento”.
Nell’ambito della missione Nato-Kfor, in territorio caratterizzato da prolungata conflittualità interetnica, conduceva con fermezza e determinazione, non disgiunta da umanità e vicinanza alla popolazione, molteplici attività e operazioni per il mantenimento della pace e la stabilizzazione dell’area”.
“L’instancabile e meritorio impegno rendeva testimonianza dell’ammirevole tenacia e della straordinaria capacità dell’Unità, originaria espressione del concetto di Stability Policing, che ha guadagnato, nel tempo, il consenso della comunità internazionale per gli interventi in aree di crisi, accrescendo il lustro delle Forze Armate italiane e della nazione”. (Kosovo, 1999’2020)