Il bacio al pallone che vale più di mille parole: il gesto di Vialli è il simbolo della nuova Nazionale

Gianluca Vialli bacia il pallone. E' stato il gesto più bello ed importante nel successo dell'Italia nella sfida contro la Polonia

Negli ultimi mesi Gianluca Vialli è stato simbolo di grande coraggio. L’ex calciatore di Juventus e Sampdoria sta lottando contro la malattia, adesso sta molto meglio come hanno dimostrato le immagini in panchina nella partita della Nazionale italiana contro la Polonia. La scoperta del tumore al pancreas è stato come un fulmine a ciel sereno, non sono mancate le paure per una malattia veramente pericolosa, ma che Vialli ha affrontato con coraggio. Un pò come fatto da Sinisa Mihajlovic, due persone che hanno dimostrato di essere dei guerrieri non solo in campo ma anche nella vita.

Gianluca Vialli adesso fa parte della Nazionale, non ci sono mai stati dubbi sulle sue qualità che sono state messe in evidenza anche nella gara contro la Polonia, Vialli ha fatto da tramite tra Mancini (costretto al forfait per il Coronavirus) e Evani. Gianluca ha dimostrato di essere molto di più di un capo delegazione, si è confermato un punto di riferimento anche per la squadra. Una scena è stata particolarmente significativa, il bacio al pallone prima di rimandarlo in campo è stato il simbolo di una Nazionale formata da grandi uomini e che finalmente è tornata protagonista in campo. Un gesto che conferma l’amore per il pallone, per i colori azzurri ma soprattutto per la vita. Una vita che merita di essere vissuta al massimo, nonostante gli ostacoli che, in alcuni casi, sembrano insormontabili.