Il clamoroso retroscena dall’Argentina: l’infermiera costretta a mentire alla Polizia

Emerge un nuovo clamoroso retroscena sulla morte di Diego Armando Maradona. L'infermiera avrebbe mentito alla Polizia, i dettagli

Arrivano nuovi clamorosi retroscena sulla morte di Diego Armando Maradona. Secondo quanto riportato dai media argentini sembra che, Dahiana Gisela Madrid, l’infermiera che si prendeva cura dell’ex calciatore abbia mentito alla polizia su quanto accaduto nel corso della giornata del decesso.

L’infermiera aveva dichiarato di aver controllato Maradona per tutta la mattina del 25 novembre. Oggi però la donna ha ritrattato, sottolineando di aver rilasciato dichiarazioni false su indicazione dei propri datori di lavoro. Secondo quanto ricostruito avrebbe, invece, sentito Maradona muoversi alle 7:30 del mattino, lasciandolo poi da solo fino alle 11:55. Dopo il successivo intervento Maradona era già morto.