Coronavirus Lazio, 2351 positivi e 19 morti

(Adnkronos) – Sono 2351 . Le vittime, invece, sono 19 da ieri. Lo comunica l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato al termine della videoconferenza della task-force regionale per il Covid-19 con i direttori generali delle Asl e Aziende ospedaliere, Policlinici universitari e l’ospedale Pediatrico Bambino Gesù. “Su circa 23mila tamponi oggi nel Lazio (-1.825) si registrano 2.351 casi positivi (+62), 19 i decessi (-3) e 108 i guariti (). Sale il rapporto tra positivi e i tamponi (10%) con il dato che tiene conto del calo dei tamponi nel fine settimana. Roma torna sotto i mille casi, crescono le province”.
“Prosegue l’attività di riconversione della rete ospedaliera, va assolutamente potenziata l’assistenza domiciliare da parte dei medici di medicina generale (MMG). A questo scopo è stata creata una nuova funzione assistenziale COVID-ADI (assistenza domiciliare integrata COVID) ed è partita la manifestazione di interesse rivolta ai MMG. La strada deve essere necessariamente quella dell’assistenza domiciliare consentendo a MMG di fare anche i tamponi rapidi a domicilio”.
Nella Asl Roma 1 sono 363 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi a domicilio e cinque sono ricoveri. Si registrano otto decessi di 66, 74, 75, 77, 85, 88, 89 e 90 anni con patologie. Nella Asl Roma 2 sono 434 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Centottantasei i casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano tre decessi di 61, 78 e 88 anni con patologie. Nella Asl Roma 3 sono 170 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Dodici sono ricoveri. Si registrano due decessi di 51 e 72 anni con patologie.