Nazionale, gruppo diviso in ‘scaglioni’: 10 calciatori si trovano in isolamento fiduciario

Anche sul fronte Nazionale la situazione è molto incerta in vista delle prossime partite tra amichevoli e Nations League, i dettagli

Le Asl territoriali hanno bloccato la partenza di diversi calciatori e la decisione avrà inevitabilmente conseguenze anche sul percorso della Nazionale di calcio. La squadra di Roberto Mancini (anche il Ct è positivo al Coronavirus) sarà chiamata da importanti partite con l’Estonia (amichevole) e poi Polonia e Bosnia (Nations League). Per questo motivo a Coverciano i 42 convocati arriveranno a ‘rate’: 20 in giornata, 12 martedì, mentre 10 si trovano in isolamento fiduciario.

I 20 attesi in queste ore a Coverciano sono Belotti, Bernardeschi, Calabria, Cragno, Criscito, Di Lorenzo, El Shaarawy, Emerson, Gagliardini, Grifo, Lasagna, Orsolini, Pellegri, Luca Pellegrini, Pessina, Sirigu, Soriano, Tonali, Bastoni e Zaccagni.

Martedì entro le ore 22 è previsto l’arrivo di Bonucci, Chiesa, Donnarumma, Florenzi, Insigne, Jorginho, Kean e Meret, più i calciatori del Sassuolo (Berardi, Caputo, Locatelli e Ferrari). Sono in isolamento fiduciario  Acerbi, Barella, D’Ambrosio, Biraghi, Castrovilli, Cristante, Immobile, Mancini, Lorenzo Pellegrini e Spinazzola.