Maradona jr. dopo l’intervento di Diego Armando: “notte insonne, ogni sua operazione è preoccupante”

Il figlio di Diego Armando Maradona ha parlato delle condizioni dell'ex attaccante del Napoli, Il Pibe de Oro costretto ad un'operazione

Prima lo spavento, poi l’operazione che è andata a buon fine. Sono in miglioramento le condizioni di Diego Armando Maradona, l’ex Pibe de Oro è in ripresa dopo l’intervento al cervello per ridurre un ematoma. Sulle condizioni dell’ex attaccante del Napoli ha parlato il figlio Maradona jr.: “siamo felici che tutto sia andato per il meglio”, ha dichiarato ai microfoni di Sky Sport. “L’ultimo contatto che ho avuto è stato con una mia zia alle 8 di stamattina in Italia: è stata una nottata insonne, per il trascorso clinico di mio padre ogni operazione diventa sempre un po’ preoccupante. Ci tengo a dire che papà ha reagito benissimo, è nelle mani di un’equipe medica di altissimo livello”.

“Sono state scritte tante cose inesatte, anche brutte e senza rispetto. Noi come familiari abbiamo sofferto molto della dipendenza di mio padre in passato, ora ne è uscito alla grande e il suo passato con quanto accaduto non c’entra niente. Papà non ha il coronavirus grazie a Dio. Alla base di questo trauma c’è una botta riportata in una caduta o in qualche situazione domestica, della quale non ci eravamo mai accorti. La Tac ha rivelato questo edema che è stato rimosso tempestivamente. Nuovo intervento di pulizia nelle prossime ore? Non si sa ancora nulla, ha un piccolo drenaggio che gli sarà tolto nella giornata di oggi e sarà monitorato in tutte le ore del giorno. Ad ora non so di operazioni di pulizia o cose simili”.

“Papà ha sofferto molto per le problematiche che abbiamo avuto noi fratelli e negli ultimi giorni si è infittito anche il rapporto con le mie due sorelle. Noi possiamo dargli solo tanto amore. Sono sicuro che lui potrà reagire e tornerà il papà che ride e scherza davanti a una partita del Napoli”.