Ue: Fraccaro, ‘Recovery sia nuovo inizio, ora Green rule’

Roma, 30 nov. (Adnkronos) – ‘Il Recovery Fund non è soltanto una misura di sostegno straordinaria per affrontare la crisi legata al Covid, è anche il segno tangibile di un approccio diverso rispetto alle politiche economiche adottate dall’Ue negli ultimi anni. è necessario che il Recovery Fund rappresenti non un punto di arrivo ma un nuovo inizio: l’Ue non può più indietreggiare, deve proseguire lungo questa rotta per voltare pagina e guardare alle prossime generazioni”. Lo dichiara in una nota il sottosegretario di Stato alla presidenza del Consiglio, Riccardo Fraccaro.
‘Questa fase fortemente critica – aggiunge – ci impone di lavorare con il massimo impegno per sostenere il tessuto sociale e produttivo, ma sarebbe un errore imperdonabile limitarsi a tamponare l’emergenza. Dobbiamo cogliere l’occasione per riprogettare i nostri modelli di sviluppo e per farlo è necessario superare le politiche di bilancio restrittive. L’Ue deve adottare nuove ricette anticicliche e di lungo periodo improntate sulla crescita e la sostenibilità: servono misure fortemente espansive per rilanciare l’economia e al contempo tutelare l’ambiente. Per questo il prossimo passo dev’essere l’adozione a livello europeo di una Green rule per scomputare gli investimenti sostenibili dal calcolo del deficit. Solo così – conclude Fraccaro – la svolta dell’Ue verso un’ottica di tipo espansivo sarà stabile ed efficace”.