A2a: firma memorandum con Fnm per produzione idrogeno green

Milano, 2 dic. (Adnkronos) – A2A e Fnm hanno siglato un Memorandum d’intesa per lo studio e l’individuazione della migliore modalità di produzione e fornitura di idrogeno verde, derivante da fonti rinnovabili e dal recupero di materia, per alimentare i nuovi treni della linea Brescia-Iseo-Edolo annunciati dal gruppo ferroviario lo scorso 26 novembre. La collaborazione fra le aziende “garantirà un’ulteriore accelerazione per il progetto di mobilità a impatto zero alimentata ad idrogeno, consentendone la realizzazione in tempi brevi”, spiega una nota congiunta.
Il piano di Fnm e Trenord prevede di dar vita nel Sebino e in Valcamonica alla prima Hydrogen Valley italiana, dotandola, a partire dal 2023, di una flotta di treni a idrogeno. Entro il 2025, il piano prevede di estendere la soluzione idrogeno al trasporto pubblico locale, con circa 40 mezzi gestiti in Valcamonica da FnmAutoservizi (società al 100% di Fnm), con la possibilità di aprire all’utilizzo da parte della logistica merci.
“A2A, secondo produttore nazionale di energia elettrica per capacità elettrica installata, dotata di un portafoglio di impianti con una importante quota derivante da fonte rinnovabile, può contribuire fattivamente alla realizzazione della Hydrogen Valley proposta da Fnm. Risultano strategici sul territorio anche gli asset tecnologicamente all’avanguardia nell’ambito dell’economia circolare, che – spiega il gruppo – possono ottimizzare ulteriormente la gestione del ciclo dei rifiuti integrando la produzione di idrogeno verde”.