Il calcio piange Paolo Rossi: da Pirlo a De Magistris, dai sindaci a Mancini. Il ricordo è commovente

Il mondo del calcio non si dà pace dopo la morte di Diego Armando Maradona, tantissimi messaggi anche da allenatori e sindaci

Il mondo del calcio è sconvolto per la morte di Paolo Rossi, un altro tremendo lutto ha colpito lo sport dopo quello del decesso di Diego Armando Maradona. L’ex Juventus e Milan non ha superato una brutta malattia, lottava da tempo con un tumore ai polmoni. Nelle ultime ore sono arrivati tantissimi messaggi di cordoglio da chi ha conosciuto Paolo Rossi, ma anche da chi ha avuto modo di apprezzarne le qualità dentro e fuori dal campo.

Il retroscena dopo la morte di Paolo Rossi: uno degli ultimi messaggi di Pablito

La morte di Paolo Rossi, il messaggio del sindaco di Bucine

Paolo Rossi
(Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Continuano ad arrivare tantissime reazioni dopo la morte di Paolo Rossi. “No, Paolo. Anche tu, no! Il goleador del nostro mondiale dei sogni. Il commentatore garbato. Il ragazzo come noi (cit) che si era trasferito nella nostra splendida provincia aretina dopo essersene fatalmente innamorato, in quell’angolo di paradiso che è Poggio Cennina. Un uomo discreto e gentile, sempre incredulo quando doveva prendere atto d’esser divenuto effettivamente leggenda”. E’ il messaggio pubblicato sul profilo Facebook da Nicola Benini, il sindaco di Bucine, in provincia di Arezzo. “Tutte le volte che mi è capitato di parlarci, su un palco o in privato, mi è sempre parsa una persona educata, disponibile, piacevolissima. È una perdita efferata e tremenda, a tradimento, feroce. L’ennesima di questi mesi spietati. Sta davvero diventando tutto troppo triste e vuoto. Che periodo sadico e infame! Grazie di tutto, Pablito. Di quell’estate irripetibile, di quella tripletta, di quella cavalcata quando nessuno se l’aspettava più. Incanti puri che mai se ne andranno”. 

La morte di Paolo Rossi, i messaggi di Mancini e De Magistris

De Magistris
Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images

“Ciao Pablito, sei stato il nostro eroe”. E’ il messaggio del ct della Nazionale Roberto Mancini. Commovente anche il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, a Radio Crc. “Se ne va giovanissimo, un altro grande campione che finisce prematuramente, insomma si conferma un anno davvero brutto pieno di lutti e di brutte notizie”. Il ricordo più bello su Paolo Rossi: “‘la mia generazione ha un ricordo indelebile di Pablito, dei mondiali dell’82. Avevo 15 anni e per quanto mi riguarda credo sia stato il piu’ bel mondiale degli azzurri. Lui fu strepitoso col Brasile in particolare ma anche con la Polonia e in finale con la Germania che l’ha consacrato come colui che ha portato l’Italia di Bearzot nell’Olimpo del calcio”.

La morte di Paolo Rossi, i messaggi di Pirlo e Prandelli

Juventus Cagliari
(Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Anche gli allenatori hanno deciso di mandare messaggi per la morte di Paolo Rossi. “Rimarrai per sempre il nostro eroe, ciao Pablito”:  è quanto scritto da Andrea Pirlo, allenatore della Juventus dopo la scomparsa di uno degli attaccanti più forti della storia del calcio.

Commosso anche il ricordo di Cesare Prandelli: “Purtroppo un altro Grande del calcio ci ha lasciato. Non avevamo ancora metabolizzato la scomparsa di Diego e ora se n’e’ andato Paolo. Sono davvero senza parole, ero legatissimo a Paolo, siamo stati compagni di squadra per molti anni, abbiamo condiviso tanti momenti, belli e meno belli, abbiamo vinto, abbiamo perso, ma soprattutto abbiamo fatto un percorso di vita assieme“.

Il commento sulla persona: “Paolo era un uomo eccezionale, mai troppo appariscente nonostante la sua grandezza, mai fuori luogo, sempre pacato e con un grande cuore. Per me e’ stato soprattutto un compagno ed un amico, ma per milioni di italiani e’ stato un eroe, il simbolo di una Nazione. Lui ha fatto sognare tutti ed e’ per questo che oggi il nostro Paese intero piange per lui e si stringe intorno alla sua famiglia. Ciao Pablito”. 

Le reazioni dopo la morte di Paolo Rossi: i messaggi della moglie e di Trapattoni sono da brividi