Il lungo calvario di Paolo Rossi: l’incubo durato 9 mesi, il tumore ai polmoni e le metastasi alle ossa

Paolo Rossi ha lottato contro una brutta malattia. Il fratello di Pablito ha svelato i dettagli sul lungo calvario dell'ex calciatore

Continuano ad arrivare reazioni dopo la morte di Paolo Rossi, il mondo del calcio ha dovuto fare i conti con un gravissimo lutto. E’ stato un grande trascinatore della Nazionale, ha indossato anche le maglie di Juventus e Milan dimostrandosi sempre come uno dei migliori calciatori italiani. Pablito ha lottato con un tumore ai polmoni, gli ultimi mesi sono stati di grande sofferenza.

Il calvario di Paolo Rossi

Paolo Rossi
(Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Paolo Rossi ha dovuto fare i conti con un calvario, nato dalla scoperta della malattia. Al quotidiano “La Nazione” Rossano Rossi, fratello di Paolo, ha raccontato la malattia. “L’ho visto per l’ultima volta ieri, alle Scotte . Era entrato in coma, non mi ha riconosciuto. Era malato dalla primavera, colpito al polmone. Decise di non farlo sapere, di affrontare la malattia protetto dalla famiglia, senza clamori. Dalla malattia originaria se ne sono sviluppate altre, anche alle ossa, certo indotte dalla debilitazione che ogni giorno lo rendeva più vulnerabile. No, il Covid non lo ha colpito”. 

Infine altri dettagli: “in pochi mesi ha subito interventi, si è sottoposto a cure impattanti. Lo ha fatto con coraggio, impegnando tutto sé stesso, fino a sabato ha ricevuto le terapie. Paolo aveva fiducia dei sanitari di Siena si era affidato loro con la massima disponibilità e ha offerto ai medici ogni energia per superare il male. Si è aiutato da solo, con l’affetto della famiglia, di noi”. 

Chi è Federica Cappelletti, la moglie di Paolo Rossi: una vita distante dalle luci dei riflettori [FOTO]