Le cause della morte di Maradona: arriva l’esito dell’autopsia

Sono arrivati i risultati dell'autopsia sulla morte di Diego Armando Maradona, gli ultimi dettagli sull'ex Pibe de Oro

E’ trascorso circa un mese dalla morte di Diego Armando Maradona, il mondo del calcio continua a piangere il calciatore più forte di tutti i tempi. Si è provato a fare luce soprattutto sugli ultimi giorni di vita dell’ex Pibe de Oro, sono stati effettuati dei test sul corpo di Maradona che hanno dato i primi risultati. Inizialmente era stata riscontrata un’anomalia al cuore, adesso sono arrivati gli esiti degli ultimi test.

Maradona tentò il suicidio a Cuba: “si è lanciato contro un bus”, la rivelazione dopo la morte del Pibe de Oro

La morte di Maradona, l’esito degli ultimi test

Pele Maradona
Photo by Getty Images

Secondo quanto riporta il quotidiano argentino Olè è stato escluso l’uso alcol o droga nei giorni precedenti al decesso, dalle analisi è stata confermata l’assenza di una somministrazione di medicine per la cardiopatia, mentre sono state riscontrate tracce di psicofarmaci.

Maradona sarebbe deceduto in seguito ad un edema polmonare acuto, associato alla riacutizzazione di un’insufficienza cardiaca cronica. Il cuore pesava 503 grammi, quasi il doppio di uno normale. Infine: riscontrate all’interno del fegato tracce di una probabile cirrosi, nei polmoni la rottura di sette alveoli e un fuoco con edema intralveolare, mentre nei reni una necrosi tubulare acuta.

Il retroscena dopo la morte di Maradona: la confessione di Ciro Ferrara è da brividi