De Laurentiis annienta Pirlo: “non voglio dargli del Pirla, sarebbe troppo facile”

Il presidente Aurelio De Laurentiis non ha risparmiato bordate nei confronti dell'allenatore della Juventus Andrea Pirlo

Non si placano le polemiche dopo la sentenza del Collegio di Garanzia che ha ribaltato i primi due gradi: la partita tra Juventus e Napoli dovrà giocarsi, ancora non è stata scelta la gara del recupero. E’ stato dunque annullato il 3-0 a tavolino ed in più restituito il punto di penalizzazione al club azzurro. Subito dopo la sentenza non sono mancate le polemiche, si è infatti registrato un botta e risposta tra i club: Andrea Pirlo ha sottolineato come molte squadre siano state danneggiate dalla situazione.

Juventus-Napoli, la risposta di De Laurentiis

De Laurentiis
Photo by Marco Luzzani/Getty Images

Non si è fatta mancare la replica di Aurelio De Laurentiis, intervistato a Radio Capital ha lanciato bordate: “Pirlo dovrebbe fare l’allenatore e basta, lasciare ai suoi rappresentati della società certe risposte. Quella è una sentenza dello Stato, una legge dello Stato in questo casino del Covid, con lo Stato incapace di affrontarlo, che fai? Anteponi una legge dello sport ad una legge statale rischiando il penale? Mi sembra una follia. Pirlo non fa di mestiere l’avvocato, non conosce certe procedure e non conosce cosa è accaduto a livello di protocolli. Non voglio prendermela con Pirlo dandogli del Pirla, sarebbe troppo facile. Faccia l’allenatore. Ha detto quello che avrebbe detto qualsiasi allenatore per difendere la società per cui lavora”. 

Juventus, Nedved ancora nervoso. S’infuria per un altro rigore: “mai vista una roba del genere”