Nuovi dettagli sulla morte di Maradona: le condizioni pessime della casa, le chat delle figlie e le accuse alla calciatrice

Continuano ad arrivare aggiornamenti sulla morte di Diego Armando Maradona. Gli ultimi giorni sono stati in condizioni pessime, le chat delle figlie

Il mondo continua a rendere omaggio a Diego Armando Maradona. Sono stati giorni terribili per gli amanti del calcio, è morto il calciatore più forte di tutti i tempi. Sono arrivate tantissime reazioni, non solo di cordoglio ma sono stati tirati fuori anche aspetti negativi della vita del Pibe de Oro. Adesso emergono nuovi dettagli, era stata affittata un’abitazione per la riabilitazione che, però, non rispondeva alle sue esigenze fisiche. Secondo le indiscrezioni pare che Maradona fosse costretto a vivere in una stanza piccola e buia, con un solo lettino e nemmeno un bagno. Gli ultimi giorni sono stati trascorsi in condizioni pessime, gli inquirenti hanno così deciso di indagare.

Le rivelazioni delle figlie dopo la morte di Maradona

In una chat privata, Dalma e Giannina hanno rivelato di non essere state informate sulle condizioni di salute del padre. Gli elementi serviranno sicuramente agli inquirenti per approfondire la situazione nel dettaglio.

Le minacce shock alla calciatrice

Paula Dapena aveva deciso di non omaggiare la morte di Diego Armando Maradona, rifiutando di osservare un minuto di silenzio. Adesso deve fare i conti con pesantissime minacce. La conferma è arrivata dalla diretta interessata a ‘El Chiringuito’. “Veniamo a casa e ti spacchiamo le gambe”, “troviamo il tuo indirizzo e veniamo a prenderti”.