Iran: Farnesina ad ambasciatore, no ad esecuzione condanna a morte Djalali

Roma, 2 dic. (Adnkronos) – Su richiesta del ministro degli Esteri Luigi Di Maio, il segretario generale della Farnesina, ambasciatore Elisabetta Belloni, ha espresso quest’oggi all’ambasciatore dell’Iran in Italia la forte preoccupazione del Governo e dell’opinione pubblica italiani per la notizia della decisione di dare seguito alla condanna a morte in Iran di Ahmadreza Djalali.
Il segretario generale, ricordando l’impegno dell’Italia per una moratoria della pena capitale a livello globale, ha fatto appello alle autorità iraniane affinché desistano dall’esecuzione della condanna, si legge in una nota, nella quale si afferma che l’Italia continuerà a seguire attentamente il caso di Djalali, in stretto coordinamento con i partner europei e like-minded.