Milan, grana Leao: pignorati i beni in Portogallo

Arriva una notizia dal Portogallo sull'attaccante del Milan Leao. La decisione sarebbe stata quella del pignoramento dei beni

L’attaccante Leao sta disputando una stagione altalenante, adesso deve fare i conti con una situazione extra-calcistica: sono stati infatti pignorati dei beni, secondo voci provenienti dal Portogallo. Leao è ancora un calciatore molto giovane, ma con ampi margini di miglioramento. E’ un classe 1999, quindi con una carriera intera ancora da disputare. La prima esperienza è stata con la seconda squadra dello Sporting Lisbona, poi l’inserimento in prima squadra. Passa al Lille e si mette in mostra per le sue qualità, tanto da attirare le attenzioni del Milan, il club rossonero decide di investire sul portoghese di origini angolane.

Leao, la vicenda fuori dal campo

Genoa Milan
(Photo by Paolo Rattini/Getty Images)

Non mancano i problemi fuori dal campo per l’attaccante Leao. Il milanista si è guadagnato le prime pagine dei quotidiani portoghesi per il pignoramento dei beni in patria, la vicenda risale al 2018 ed in coincidenza con l’addio allo Sporting. Il Tas ha obbligato Leao a pagare 16,5 milioni di euro al suo vecchio club dopo lo svincolo unilaterale causato dall’aggressione di alcuni tifosi. Per adesso sono stati pignorati i beni per un valore di 35mila euro.