**Ocse: ripresa Italia lenta e diseguale, cruciale rilancio investimenti**

Roma, 1 dic. -(Adnkronos) – Dopo la crisi coronavirus la ripresa dell’Italia “sarà lenta e diseguale” con un tasso di disoccupazione che aumenterà nel 2021 all’11% (dal 9,4% stimato quest’anno) e rimarrà elevato nel 2022 al 10,9%. Lo scrive l’Ocse nell’Economic Outlook in cui prevede una ripresa dei consumi mentre gli investimenti dovrebbero riprendersi nel 2022, con un aumento degli investimenti pubblici e di quelli delle imprese attive in settori più resilienti come il manifatturiero. A questo proposito l’organizzazione osserva come “ritardi nella spesa per investimenti pubblici e una ripresa più lenta in quelli del settore privato ridurrebbero il ritmo della ripresa nel 2022”.