Le rivelazioni dall’Argentina sulla morte di Maradona: il cuore pesava il doppio del normale

Tutti i dubbi sulla morte di Diego Armando Maradona, dall'autopsia è emersa un'anomalia al cuore per l'ex Pibe de Oro, i dettagli

Arrivano nuove rivelazioni dopo la morte di Diego Armando Maradona. L’ex Pibe de Oro è deceduto per un’insufficienza cardiaca acuta provocata da un edema polmonare acuto, con cardiomiopatia dilatativa. Ma si sta provando a fare luce, dopo una serie di accuse e risposte, soprattutto dal medico personale. E’ stata aperta un’indagine per valutare i motivi del decesso. Durante l’autopsia di Maradona è emersa un’anomalia, secondo quanto riportato dall’Argentina pare che il cuore pesasse 500 grammi, ossia più del doppio rispetto al normale.

Adesso i medici si occuperanno dell’analisi dei campioni di urina, sangue e tamponi nasali che sono stati ottenuti durante l’autopsia, serviranno per effettuare gli studi tossicologici. Per scoprire i risultati bisognerà attendere ancora un pò.