Roninho nei guai: confermata la condanna di 9 anni per violenza sessuale

L'attaccante Robinho è stato condannato a 9 anni di carcere, le accuse nei confronti dell'ex Milan sono di violenza sessuale

Arrivano guai per l’attaccante ex Milan Robinho. La Corte d’appello di Milano ha infatti confermato la condanna di 9 anni di carcere per violenza sessuale su una ragazza albanese che, nel 2013, aveva 23 anni. Il Santos, la sua ultima squadra, aveva deciso di metterlo fuori rosa perché in Brasile si era tornato a parlare del processo ed erano state pubblicate delle intercettazioni.

Le indagini su Robinho

Robinho
(Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Secondo quanto emerso dalle indagini, Robinho ed altri 4 ragazzi avrebbero fatto bere la ragazza fino a renderla incosciente, poi l’avrebbero violentata a turno. L’episodio si sarebbe verificato in un locale della movida milanese, dove si era recata la ragazza per festeggiare il compleanno con alcune amiche. La ragazza sarebbe stata vittima anche di umiliazioni. E’ stata confermata la sentenza di primo grado e per Robinho sono guai.