Francesco Totti accusato di razzismo da Amaral: “mi ha detto negro”, l’ex Pupone prepara la querela

L'ex capitato della Roma Francesco Totti è stato accusato di razzismo. Il Pupone ha deciso di querelare l'ex Fiorentina Amaral

Una brutta vicenda che riguarda l’ex calciatore della Roma Francesco Totti, accusato di razzismo. L’ex Pupone è pronto a querelare, non ha gradito ovviamente le frasi che sono state gravissime. Vera e propria battaglia con Alexandre da Silva Mariano detto Amaral, ex giocatore della Fiorentina. Il brasiliano, intervistato SporTv ha svelato: “mi chiamava ‘negro’ e mi diceva che io, nella favela, mangiavo la m…a. Minacciai di fargli male, di rompergli qualcosa, però Di Livio mi ha chiesto calma.  Ero così nervoso che avrei voluto picchiare Totti”.

La storia tra Totti e Amaral

Totti
Foto Instagram

Francesco Totti non ha assolutamente gradito ed è pronto a querelare l’ex calciatore viola. Ci sono molti dubbi sulle parole rilasciate dal brasiliano: Totti e Amaral si sono incrociati solo una volta il 3 febbraio del 2002, in una sfida contro la Fiorentina che si è conclusa sul risultato di 2-2. Sull’argomento non è mancato l’intervento di Angelo Di Livio: “è assurdo che Totti abbia detto una cosa del genere, e io smentisco di aver fermato Amaral dopo quelle presunte frasi. Totti non è un razzista, la conferma arriva da trent’anni di carriera senza mai una polemica nei suoi confronti. Amaral voleva farsi pubblicità”.