Atalanta, l’ultimo schiaffo al Papu Gomez: la situazione è incandescente

Continua a tenere banco il caso Papu Gomez all'Atalanta, l'ultimo episodio di una vicenda veramente paradossale

Si sta lavorando al futuro del Papu Gomez, è stata avviata una trattativa con l’Inter con l’obiettivo di raggiungere un accordo. La situazione economica del club, dopo la pandemia da Coronavirus, non permette di effettuare un grosso investimento, ma con un leggero sconto rispetto alla richiesta dell’Atalanta (10 milioni di euro), l’accordo è possibile. Dopo la lite con l’allenatore Gasperini, il calciatore è stato escluso e nelle ultime partite non è stato nemmeno convocato, la goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato il comportamento del Papu in occasione della partita contro la Juventus: prima dell’ingresso in campo delle squadre ha canticchiato l’inno dei bianconeri, il gesto ha fatto infuriare dirigenza e tifosi.

L’ultimo schiaffo al Papu Gomez

GomezAdesso l’ultimo episodio della vicenda. L’Atalanta ha deciso di utilizzare ancora di più il pugno duro, l’argentino è stato isolato completamente dal resto della squadra. Gomez continua ad allenarsi da solo, addirittura in orari diversi rispetto alla squadra e senza condividere con i compagni lo spogliatoio e la sala comune. L’Atalanta dovrà trovare una soluzione al Papu entro la chiusura del mercato e non sarà facile, i nerazzurri non vorrebbero rinforzare una diretta concorrente, ma a questo punto è  inevitabile, considerando la volontà del calciatore di rimanere in Italia.