La morte di Maradona, il medico Luque ha falsificato la firma: il carcere è quasi certo

Il medico Luque verso il carcere, la posizione è sempre più seria dopo le ultime rivelazioni sulla morte di Diego Armando Maradona

Emergono nuovi dettagli dopo la morte di Diego Armando Maradona, si complica sempre di più la posizione del medico personale Leopoldo Luque. E’ passato già un pò di tempo dal decesso del calciatore più forte di tutti i tempi, ma ovviamente non è stato dimenticato. Sono emerse anomalie dall’autopsia e la verità è ancora tutta da scoprire.

Cosa rischia il medico Luque

Arrivano nuove conferme, Luque avrebbe contraffatto la firma del Pibe de Oro su alcuni documenti. Secondo la legge argentina ha commesso il reato di manipolazione di documenti privati, che prevede una pena da sei mesi a due anni di reclusione. Nello specifico avrebbe contraffatto la firma per avere la cartella clinica e probabilmente nascondere eventuali negligenze nel comportamento di coloro che avrebbero dovuto curare Maradona.

Nuove rivelazioni dopo la morte di Maradona: “spendeva 60mila dollari al mese”