Squalificati Serie A, le decisioni del giudice sportivo: stangata per Conte, guai anche per la Juve

Gli squalificati in Serie A, le decisioni del giudice sportivo. L'allenatore Antonio Conte è stato fermato per due giornate, gli aggiornamenti

Il giudice sportivo ha comunicato l’elenco degli squalificati dopo la 19esima giornata del campionato di Serie A. Non sono mancate le sorprese ma soprattutto le indicazioni per le zone alte e basse della classifica. Passi falsi per Inter e Milan che hanno rispettivamente pareggiato e perso contro Udinese e Atalanta, passo in avanti della Juventus che ha avuto la meglio del Bologna. Continua la striscia positiva della Lazio dopo il successo contro il Sassuolo, blitz della Sampdoria sul Parma mentre la Roma ha vinto con il brivido nel finale contro lo Spezia. Sconfitta esterna del Napoli contro il Verona.

Squalificati Serie A, le decisioni del giudice sportivo

Inter Juventus
(Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Il Giudice Sportivo dott. Gerardo Mastrandrea, assistito da Stefania Ginesio e dal Rappresentante dell’A.I.A. Eugenio Tenneriello, nel corso della riunione del 26 gennaio 2021, ha assunto le decisioni qui di seguito riportate:

a) CALCIATORI

CALCIATORI NON ESPULSI

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA

DE SOUZA SANTOS Samir Caetano (Udinese): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).

GOSENS Robin Everardus (Atalanta): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).

KULUSEVSKI Dejan (Juventus): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).

MAGNANI Giangiacomo (Hellas Verona): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).

NANDEZ ACOSTA Nahitan Michel (Cagliari): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).

b) ALLENATORI

ESPULSI

SQUALIFICA PER DUE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA ED AMMENDA DI € 20.000,00

CONTE Antonio (Internazionale): per avere, al 45° del secondo tempo, continuato a protestare in maniera veemente, successivamente al provvedimento di ammonizione, proferendo a gran voce frasi irrispettose nei confronti del Direttore di gara che proseguivano anche dopo il provvedimento di espulsione prima di lasciare il terreno di giuoco; nonché per avere, al termine della gara, nel tunnel che adduce agli spogliatoi, affrontato il Direttore di gara medesimo con fare minaccioso urlandogli un’espressione gravemente offensiva; infrazione quest’ultima rilevata anche dal collaboratore del Procura Federale.

c) DIRIGENTI

ESPULSI

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA ED AMMENDA DI € 5.000,00

ORIALI Gabriele (Internazionale): perché, al termine della gara, reiterando le proteste anche dopo il provvedimento di ammonizione, raggiungeva al centro del terreno di giuoco il Direttore di gara urlandogli frasi irrispettose.