E’ giallo sulla morte di Maradona: tre nuovi indagati per omicidio colposo

Tre nuovi imputati sulla morte di Diego Armando Maradona, è sempre più giallo sul decesso dell'ex Pibe de Oro

E’ sempre più giallo sulla morte di Diego Armando Maradona, si sta provando a fare luce sul decesso dell’ex Pibe de Oro. La situazione è  sempre più delicata e nelle ultime ore sono emersi nuovi dettagli, tre persone sono finite nei guai con accuse molto pesanti: si tratta dello psicologo Carlos Diaz, di Ricardo Almiron e Dahiana Gisela Madrid, due infermieri. Secondo quanto riportato dai media argentini sono stati iscritti nel registro degli indagati insieme al medico personale Leopoldo Luque e alla psichiatra Agustina Cosachov.

Nuove accuse sulla morte di Maradona, l’avvocato contro Luque: “ha commesso un reato”

I tre nuovi imputati per la morte di Maradona

Leopoldo Luque
Foto di Enrique Garcia Medina / Ansa

Carlos Diaz è uno degli specialisti che ha più volte visitato Diego Armando Maradona. Secondo i pm è una figura rilevante perché era a conoscenza del trattamento medico a cui Maradona era sottoposto e lui stesso aveva prescritto una terapia nei confronti del Pibe de Oro. Almiron e Madrid sono invece indagati per falsa testimonianza e nel dettaglio per aver assicurato di aver controllato i parametri vitali di Maradona alle 9.30 del giorno della morte, salvo poi cambiare versione dichiarando di aver visitato l’ex calciatore solo la sera precedente al decesso. I tre imputati saranno indagati nei prossimi giorni.

La figlia di Maradona è preoccupata, Gianinna: “se mi uccidono per l’anello sono tutti complici”