Gli squalificati in Serie A, le decisioni del giudice sportivo: Lazzari fermato per bestemmia

Tutti gli squalificati in Serie A, le decisioni del giudice sportivo. Lazzari fermato per espressione blasfema

Sono stati pubblicati gli squalificati del campionato di Serie A, i provvedimenti sono arrivati dopo la 22esima giornata del massimo torneo italiano che ha fornito interessanti indicazioni per le zone alte e basse della classifica. Passo falso della Juventus che ha perso contro il Napoli, molto bene la squadra di Gattuso che si rilancia per obiettivi molto importanti. Prova di forza dell’Inter che ha avuto la meglio della Lazio, adesso guida la classifica dopo la sorprendente sconfitta del Milan contro lo Spezia. Molto bene la Roma contro l’Udinese, colpo dell’Atalanta sul Cagliari.

Gli squalificati in Serie A, il giudice sportivo

Il Giudice Sportivo dott. Gerardo Mastrandrea, assistito da Stefania Ginesio e dal Rappresentante dell’A.I.A. Eugenio Tenneriello, nel corso della riunione del 16 febbraio 2021, ha assunto le decisioni qui di seguito riportate:

a) SOCIETA’

Ammenda di € 12.000,00: alla Soc. PARMA a titolo di responsabilità oggettiva, per avere ingiustificatamente ritardato l’inizio del primo tempo di circa nove minuti.

b) CALCIATORI

CALCIATORI NON ESPULSI

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA

BASTONI Simone (Spezia): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).

DIMARCO Federico (Hellas Verona): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).

ERLIC Martin (Spezia): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).

HOEDT Wesley Theodoru (Lazio): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).

RABIOT Adrien (Juventus): per comportamento non regolamentare in campo; già diffidato (Quinta sanzione).

  • ricevuta dalla Procura federale rituale segnalazione ex art. 61, comma CGS (a mezzo e-mail pervenuta alle ore 8.33 del 15 febbraio 2021) in merito alla condotta del calciatore Manuel Lazzari (Soc. Lazio) consistente nell’aver pronunciato un’espressione blasfema al 7° del secondo tempo;
  • acquisite ed esaminate le relative immagini televisive, di piena garanzia tecnica e documentale;
  • considerato che il calciatore in questione è stato chiaramente inquadrato dalle riprese televisive mentre proferiva un’espressione blasfema, individuabile ed udibile senza margini di ragionevole dubbio, e che, pertanto, tale comportamento, deve essere sanzionato ai sensi dell’art. 37, comma 1, lett. a) CGS, e della richiamata normativa sulla prova televisiva;
  • delibera di sanzionare il calciatore Manuel Lazzari (Soc. Lazio) con la squalifica per una giornata effettiva di gara.