Barcellona, Laporta torna presidente: “adesso rimontiamo il Psg”, l’obiettivo è convincere Messi

Joan Laporta è tornato presidente del Barcellona, l'intenzione è quella di conquistare risultati dentro e fuori dal campo

Joan Laporta torna presidente del Barcellona e prende il posto Josep Maria Bartomeu, posto sotto fermo amministrativo nell’ambito dell’indagine sul BarçaGate. Il numero uno del club si è imposto su Victor Font con 34.184 voti e il 54.28% delle preferenze contro 6.679 e 29.99%, ancora meno voti per Toni Freixa (4.769 e 8.58%). Laporta pensa in grande: “andiamo a Parigi per cercare di rimontare”, l’impresa contro il Psg sembra però proibitiva dopo l’1-4 dell’andata, in Liga invece la squadra è ancora in lotta per il titolo con Atletico e Real Madrid. La nomina di Laporta ha trovato la benedizione anche di Leo Messi. Proprio sul rinnovo di Messi: “Visto che oggi è venuto a votare il miglior giocatore del mondo e della storia del calcio, per me è un esempio di quello che abbiamo detto durante la campagna. Che Messi vuole il Barça, il miglior giocatore del mondo vuole il Barça e questo è molto significativo. Lo incoraggeremo a continuare con il Barcellona, ​​che è quello che vogliamo tutti”. 

Chi è Joan Laporta

Joan Laporta
Foto di Enric Fontcuberta / Ansa

Joan Laporta è il presidente del Barcellona, avrà il compito di portare tranquillità e risultati al club blaugrana dopo un periodo veramente negativo dentro e fuori dal campo. Nel 2003 vinse le elezioni del Barcellona con il 52,6% dei consensi. L’impatto dal punto di vista sportivo è stato subito importante, sono arrivati infatti i titoli nelle stagioni 2004-2005 e 2005-2006. Sotto la sua gestione i blaugrana conquistarono 12 trofei: quattro campionati spagnoli, una coppa del Re, 3 Supercoppe di Spagna, 2 Champions League, 1 Supercoppa Uefa e 1 Mondiale per club. E’ entrato anche a far parte del mondo della politica e ha dovuto fare i conti con alcune controversie riguardante sia l’aspetto calcistico che quello politico. Adesso è tornato presidente del Barcellona con l’obiettivo di riportare in alto il club.