Le notizie del giorno, le strategie della Juve per la panchina. Le dimissioni di Prandelli e Dembele sviene in campo

Le notizie del giorno, le ultime ore hanno regalato tantissime emozioni. La situazione sul mondo del calcio italiano ed estero

Tutte le notizie del giorno che riguardano le squadre del campionato italiano ed estero. La Juventus ha fiducia in Andrea Pirlo e vorrebbe confermarlo anche per la prossima stagione, ma i risultati sono il giudice più importante. La Juventus rischia seriamente di fallire anche la qualificazione in Champions League, sarebbe un danno economico davvero enorme. Pirlo si gioca la panchina nelle prossime partite, un tracollo porterebbe ad un ribaltone immediato con la possibile di affidarsi ad un traghettatore, Tudor è la soluzione più probabile. Per la prossima stagione si punterà su un allenatore esperto in grado di riportare entusiasmo. Il nome in pole è quello di Massimiliano Allegri, il tecnico non ha chiuso alla possibilità di un ritorno in bianconero e l’affare è possibile ma con l’addio di Paratici e Nedved. Si continua a seguire Zinedine Zidane, il francese è legato al Real Madrid e sarà fondamentale il finale di stagione. Le ultime soluzioni portano a Spalletti e Mancini. (LA NOTIZIA NEL DETTAGLIO). 

L’allenatore dell’Udinese Luca Gotti è stato ospite della trasmissione Tiki Taka e ha fornito interessanti indicazioni sul futuro di Maurizio Sarri“A istinto mi verrebbe da dire che Roma è una piazza che si sposa molto bene con le caratteristiche di Maurizio Sarri. E anche un certo tipo di giocatori che ha la Roma in rosa sarebbero particolarmente funzionali alle sue idee”.  Ancora sull’ex allenatore di Juventus e Napoli: “Maurizio è una persona diretta che ti dice le cose come stanno. Al Chelsea voleva portare il suo secondo che però in quel momento era all’Inter e allora scelse me. Ma mi disse che se fosse tornato in Italia avrebbe scelto il suo viceallenatore, così come poi è successo. Mi sarebbe piaciuto fare quell’esperienza insieme a lui in un club come la Juve ma ho capito perfettamente la situazione”. (LA NOTIZIA NEL DETTAGLIO).

Le notizie del giorno, gli aggiornamenti

Prandelli
Foto di Claudio Giovannini / Ansa

Cesare Prandelli non è più l’allenatore della Fiorentina. L’annuncio ufficiale dell’addio di Prandelli è arrivato direttamente dal club viola con un comunicato pubblicato sul sito del club: “La Fiorentina informa che, in data odierna, l’allenatore Cesare Prandelli ha presentato alla Dirigenza del Club le proprie dimissioni. La Società viola, con enorme dispiacere, ha accolto la richiesta del tecnico comprendendone le ragioni, che vanno oltre il calcio giocato. Cesare Prandelli è l’allenatore e l’uomo che in questi mesi ha dato tutto se stesso dimostrando, ancora una volta, il profondo legame e affetto che lo lega alla città di Firenze e alla Fiorentina. Il Presidente Commisso, la Dirigenza, la Squadra e tutto il Popolo viola ringraziano Cesare Prandelli, augurandogli di ritrovare al più presto la serenità e le energie necessarie per ottenere le migliori fortune per il suo futuro umano e professionale”. (LA NOTIZIA NEL DETTAGLIO). 

Momento di grande tensione per Moussa Dembélé. L’attaccante dell’Atletico Madrid è svenuto in campo durante l’allenamento, il calciatore francese di origini maliane era impegnato durante la seduta odierna in esercizi di stretching con in compagni, improvvisamente è crollato in terra. I compagni hanno immediatamente chiamato i soccorsi, il difensore Gimenez si è precipitato verso l’ambulanza per prendere la barella e velocizzare i soccorsi. Secondo la stampa spagnola si è trattato di un “calo di pressione” con l’attaccante che resta “in osservazione, con i parametri vitali assolutamente nella norma, e verrà sottoposto a ulteriori accertamenti nelle prossime ore”. (LA NOTIZIA NEL DETTAGLIO). 

Fiorentina, la lettera da brividi di Prandelli: “la mia carriera può finire qui, c’è un’ombra in me”

Juventus, i 5 motivi del fallimento: tutti i colpevoli della stagione da dimenticare

Juventus, le ultime sul futuro di Cristiano Ronaldo: le indicazioni dal Ct del Portogallo

Gli squalificati in Serie A, le decisioni del giudice sportivo: stangata per un colpo al volto all’addetto del Milan, out in 7

Chi è Adolfo Gaich, il gigante che ha mandato in crisi la Juventus