Liverpool, che succede? E’ una crisi senza spiegazione, tutti i numeri del disastro

Il rendimento del Liverpool è stato veramente disastroso. In particolar modo in Premier League c'è preoccupazione per il risultato finale

Che succede al Liverpool? Che fine ha fatto la squadra in grado di dominare in Premier League e Champions League? I numeri della squadra di Klopp sono veramente tremendi, il punto più basso si è raggiunto dopo la sconfitta casalinga contro il Fulham. Addirittura sul banco degli imputati è finito il tecnico tedesco, l’unico in grado di riportare il club a livelli altissimi. Adesso la crisi ha travolto anche l’ex Borussia Dortmund e non è da escludere un ribaltone, anche a campionato in corso o dalla prossima stagione. L’involuzione è senza spiegazione, la squadra si è trasformata in senso negativo sia dal punto di vista delle prestazioni che dei risultati.

I numeri disastrosi del Liverpool

Lipsia Liverpool
Foto di Tibor Illyes / Ansa

Nelle ultime stagioni il Liverpool ha dimostrato di essere una macchina da gol, di essere solida in difesa e soprattutto di giocare un calcio aggressivo, ma anche spettacolare. La stagione è stata fino al momento disastrosa, può ancora competere per la Champions League con il passaggio ai quarti di finale che è in cassaforte, ma in queste condizioni raggiungere la semifinale sembra proibitivo. In Premier League ha conquistato appena 43 punti in 28 partite frutto di 12 vittorie, 7 pareggi e ben 9 sconfitte. I gol realizzati sono stati 47 (3 squadre hanno fatto meglio), il problema sembra essere in difesa con 36 gol subiti (ben 12 squadre hanno preso meno gol, anche club in lotta per la salvezza). I Reds occupano l’ottavo posto in classifica e la zona Champions League è distante 4 punti. Ma più che i punti in graduatoria preoccupano le prestazioni di una squadra che è irriconoscibile.