Mino Raiola a tutto campo: l’errore con Haaland e le indicazioni su Ibrahimovic e Pogba

Mino Raiola svela tutto sul fronte calciomercato. Interessanti indicazioni che riguardano Haaland, Ibrahimovic e Pogba

Il calciomercato estivo si avvicina sempre di più e le squadre sono pronte a scatenarsi alla ricerca di affari. L’intenzione dei maggiori club è quella di rinforzarsi, sono arrivate interessanti indicazioni da parte dell’agente Mino Raiola. Gli argomenti caldi sono sempre i soliti. Il primo riguarda Haaland, il norvegese si sta confermando uno dei migliori attaccanti in circolazione ma il Borussia Dortmund non è di certo competitivo. L’addio già a giugno non è per nulla da escludere, anzi sono già tantissime le squadre pronte a mettersi in fila. Poi la questione Ibrahimovic che si sta confermando ad altissimi livelli nonostante i 39 anni.

Le indiscrezioni di Raiola

Haaland
Foto di Wolfgang Rattay / Ansa

Mino Raiola non è mai banale e in un’intervista a The Athletic ha affrontato tanti argomenti importanti. A partire da Haaland: “ci siamo sbagliati tutti, ha fatto le cose in maniera molto più veloce di quanto tutti si immaginassero. Il suo sviluppo ha superato la tabella di marcia. Probabilmente sono stato troppo prudente quando ho detto ‘oh no, andiamo a Dortmund invece di non so dove. Ne sono convinto al 100% e tutti ne sono convinti, questo ragazzo può andare in qualsiasi club, dovunque voglia, è già su questo livello. E l’avrebbe potuto fare l’anno scorso”. 

Su Ibrahimovic: “deve giocare altri tre o quattro anni per sé. Poi giocherà altri otto anni in cui tutti i guadagni andranno a me. Quindi per me può giocare almeno fino a 50 anni”. Infine su Pogba: “I proprietari del Manchester United mi hanno detto che avevo ragione io quando hanno ricomprato Pogba. Perché io non volevo portarlo via, fu Ferguson che non credette in lui. Il giorno in cui Pogba non avrà un club, lì potremo dire se è apprezzato a sufficienza o no. Ma oggi se qualcuno mi chiede ‘puoi trovargli una squadra?’ rispondo che anche mio nipote di 5 anni troverebbe un club di alto livello per Paul”. 

Calciomercato, la top 11 degli svincolati: una squadra da sogno, tante occasioni per i club di Serie A